Aforismi su Marzo

Il terzo mese dell’anno nel calendario giuliano e gregoriano. Qui trovi tutte le più belle frasi, citazioni e aforismi su Marzo

Aforismi su Marzo
In questa pagina trovi frasi, citazioni e aforismi su Marzo. Gli aforismi più belli, famosi e importanti.

Citazioni, frasi celebri e aforismi di poeti, scrittori, artisti e personaggi famosi. Ti darò tutto quello che serve per aiutarti a trovare le parole giuste.

Se come me adori usare citazioni e frasi celebri o ti piace inventare degli aforismi, in questa pagina troverai l'ispirazione e le parole giuste. Un ulteriore aiuto puoi trovarlo cercando su Amazon uno dei tanti libri dedicati ad aforismi, citazioni e frasi celebri.

Se sei alla forsennata ricerca delle parole giuste, ti ho semplificato il lavoro. Ho cercato e selezionato per te citazioni, frasi celebri e aforismi migliori scritti da poeti, scrittori, artisti e personaggi famosi.

Quindi, fatta questa breve premessa, non dovrai fare altro che copiare usando la combinazione di tasti CTRL+C e incollare usando la combinazione di tasti CTRL+V, su blog, sito o social network.

Elenco frasi, citazione aforismi su Marzo:

Gennaio ingenera, febbraio intenera, marzo imboccia, aprile sboccia, maggio fiorisce.

Marzo imbozzola, aprile sbozzola.

Chi mise marzo in primavera fece male.

Neve marzolina, dura dalla sera alla mattina.

La neva marzulena la luta da la sera a la matena.

Durasse tanta ‘na mala vicina quanta dura ‘a neva marzulina.

La nivi marzalora, la notti cadi e lu jornu ‘un si trova.

Gai durede su malu inghinu cantu durada su nie maltulinu.

Se marzo viene e ti trova malato è meglio che ti compri la cassa da morto.

Si vena marzu e ti trova malatu è megghiu mu t’accatti lu tavutu.

Marzo piovi, piovi, april non cessar mai, maggio dammene una che n’ho assai.

Marzu, acqua e’ sazzu / abribi, acquas milli / mau, cum d’una mindi au.

Marze chiòva chiòve, abbrìle ca no mmanghe, mascè iùne e bbone.

Marzo pazzerello, guarda il sole e prendi l’ombrello.

Mars marsel, guarda ‘l sul e pia l’umbrel.

Mare al mene la code pal bearc.

Marzo asciutto, april bagnato, beato il villan che ha seminato.

Al primo tuon di marzo escon fuori tutte le serpi.

Al primo tuono di marzo, la serpe esce dal balzo.

Marzo alido, aprile umido.

In casa o fuori, nessuno si rilassa
In marzo, quel mese di vento e tasse
Il vento andrà via senza danno
Le tasse resteranno tutto l’anno.

OGDEN NASH

Febbraietto maledetto; marzo a sbalzo; aprile gentile.

Non ci fu marzo così tristo che non mandasse il cane all’ombra.

Se marzo non marzeggia, aprile non verdeggia.

Marzo, sole e guazzo.

II sole di marzo muove ma non risolve.

Se marzo entra come un leone, esce come un agnello.

In marzo dovrebbe piover poco, sol da bagnar la coda a un topo.

Marz sut, gran da per tut.

Di marzo, per un solco si deve vedere un gatto.

Se febbraio non isferra, marzo mal pensa.

Febbraio rompe i fossi, marzo li asciuga.

Marzo marzotto, il giorno è lungo come la notte.

Marz e marzot tent il dì come la not.

Marz e marzott, tant el dì e tant la nott.

Marz marzott, l’è inguaa el dì e la nott.

Quanta rugiada in marzo, tanto gelo in maggio.

Marzo, chi non ha scarpe vada scalzo, ma chi ce l’ha ne tenga di conto, perché l’inverno è sempre pronto.

Mars chi ca l’à nuñi scarpi, ca ‘l marcia scaos.

Di marzo, chi non ha scarpe vada scalzo; ma chi le ha, le porti un po’ più in là.

De marzo nun se cammina scarzo.

De marso, chi n’ha scarpe vadde descâso, ma chi e a, no e lasce in câ.

Marzo asciutto, gran per tutto.

Marz sut, gran da per tut.

Marzo muta sette berrette al giorno.

Marzo asciutto, april bagnato, contadinofortunato.

Quando marzo va secco, il gran fa cesto e il lin capecchio.

Se marzo non marzeggia, aprile non si festeggia.

Se marzo non marzeggia, giugno non festeggia.

Si marzu non mazija, giugnu penija.