Aforismi su Napoli

E’ un comune italiano, terzo in Italia per popolazione. Qui trovi tutte le più belle frasi, citazioni e aforismi su Napoli

Aforismi su Napoli
In questa pagina trovi frasi, citazioni e aforismi su Napoli. Gli aforismi più belli, famosi e importanti.

Citazioni, frasi celebri e aforismi di poeti, scrittori, artisti e personaggi famosi. Ti darò tutto quello che serve per aiutarti a trovare le parole giuste.

Se come me adori usare citazioni e frasi celebri o ti piace inventare degli aforismi, in questa pagina troverai l'ispirazione e le parole giuste. Un ulteriore aiuto puoi trovarlo cercando su Amazon uno dei tanti libri dedicati ad aforismi, citazioni e frasi celebri.

Se sei alla forsennata ricerca delle parole giuste, ti ho semplificato il lavoro. Ho cercato e selezionato per te citazioni, frasi celebri e aforismi migliori scritti da poeti, scrittori, artisti e personaggi famosi.

Quindi, fatta questa breve premessa, non dovrai fare altro che copiare usando la combinazione di tasti CTRL+C e incollare usando la combinazione di tasti CTRL+V, su blog, sito o social network.

Elenco frasi, citazione aforismi su Napoli:

Non sono italiana, sono napoletana! È un’altra cosa!
SOPHIA LOREN

La doccia è milanese perché ci si lava meglio, consuma meno acqua e fa perdere meno tempo: quindi è produttiva. La vasca è invece un appuntamento con i pensieri, è napoletana.
LUCIANO DE CRESCENZO

Il governo ha detto: “Presto il napoletano non dovrà più emigrare in Svizzera”. No, no ‘o governo italiano, il governo svizzero l’ha detto.
MASSIMO TROISI

A volte penso addirittura che Napoli possa essere ancora l’ultima speranza che resta alla razza umana.
LUCIANO DE CRESCENZO

«Amore, come ti trovi lì al Nord?»
«Mi trovo bene. Certo, ci stanno delle differenze… Anche sulle cose semplici.»
«Per esempio?»
«Per esempio, se uno chiede l’orario. Se lo chiedi a uno del Nord, quello subito te lo dice. Se lo chiedi a Napoli, quello prima di risponderti ti domanda: “Ma pecché, che tieni ‘a fa’?”…»
ALESSANDRO SIANI

A Napoli non siamo come al Nord o in Svizzera. Siamo conosciuti non per le banche, ma per le bancarelle.
ALESSANDRO SIANI

A Napoli il semaforo rosso non è un divieto, è solo un consiglio.
LUCIANO DE CRESCENZO

I sorsi di caffè napoletano: brevi, gustosi, ma capaci di salire nelle vicinanze del cervello e fargli un po’ di sano solletico.
LUCIANO DE CRESCENZO

Vedi Napoli e poi muori.

Vide Napule e po’ muore.

Vedi Napoli e dopo mori, vedi Venezia e po’ discori.

– Ma come sei di Napoli e non sai fare uno scippo?
– E che c’azzecca che so’ di Napoli? E se ero di Baghdad mettevo ‘na bomba mmiez’ ‘o mercat?!

CLAUDIO BISIO – Alberto Colombo
ALESSANDRO SIANI – Mattia Volpe

Vedi Palermo e godi, vedi Napoli e poi muori.

Vidi Palermu e gori, vidi Napuli e poi mori.

L’uomo produttivo, il milanese, preferisce la doccia: consuma meno acqua, meno tempo e si lava meglio. Il napoletano invece, se si decide, preferisce il bagno: s’intallea come si dice a Napoli, cioè si attarda e tiene tutto il tempo che vuole per pensare.
LUCIANO DE CRESCENZO

A Napoli c’è gente che con l’acquedotto invece di bere ci mangia.
MASSIMO TROISI

Dudù, noi a Napoli campiamo solo di miracoli!
TOTÒ – Don Vincenzo

La vita privata del napoletano è lo sbocco bizzarro di una vita pubblica spinta all’eccesso. Non è tra le mura domestiche, tra moglie e bambini, che essa si sviluppa, bensí nella devozione o nella disperazione.
WALTER BENJAMIN

Napoli, da questo strano cuore d’Italia che patisce, se lo si considera bene, di tutti i mali cardiaci, dell’aritmia, dell’iperestasia, dei ribollimenti subitanei e delle lunghe paci silenziose, da’ battiti lenti, quasi malati.
SALVATORE DI GIACOMO

Napoli! Zi’ Teresa! Il Vesuvio! La Bersagliera! «A Marechiaro ce sta ‘na fenesta»! Ah, come tornerei volentieri a Napoli!
TOTÒ – Antonio Lumaconi

Napoli per me non è la città di Napoli ma solo una componente dell’animo umano che so di poter trovare in tutte le persone, siano esse napoletane o no.
LUCIANO DE CRESCENZO

[parlando di Pino Daniele] Resterà nella storia della musica napoletana.
VINCENZO SALEMME

«Sopporta di essere danneggiato un poco dal tuo vicino». Questa frase può essere considerata l’undicesimo comandamento del popolo napoletano, se non altro perché ne esalta la principale virtù: la tolleranza.
LUCIANO DE CRESCENZO

Un turista milanese salì a bordo di un taxi a Napoli e chiese: «Mi porti al Duomo». Arrivati al casello autostradale di Caserta, domandò: «Ma è così lontano il Duomo di Napoli?». E il tassista: «Ah, chillo ‘e Napule! Scusate, pensavo che volevate turna’ a casa…».
ALESSANDRO SIANI

Nella canzone napoletana la donna è guappa, tirannica, sprezzante, traditrice.
ERRI DE LUCA

Quanti napoletani ci vogliono per cambiare una lampadina? Nessuno, perche’ a Napoli ci sono sono solo candele e i cardinali hanno il racket.

Anche se Napoli, quella che dico io, non esiste come città, esiste sicuramente come concetto, come aggettivo. E allora penso che Napoli è la città più Napoli che conosco e che dovunque sono andato nel mondo ho visto che c’era bisogno di un poco di Napoli.
LUCIANO DE CRESCENZO

A volte, per sopportare Napoli bisogna volerle veramente molto bene.
LUCIANO DE CRESCENZO

Questo riccosangue napoletano si arroventa nell’odio, brucia nell’amore e si consuma nel sogno.
MATILDE SERAO

Sono rimasto isolato: lei che ha il panfilo, me la darebbe una panfilata fino a Napoli?
TOTÒ – Antonio Lumaconi

Una tazza da sola sul tavolo della mattina non è un motivo sufficiente per svegliarsi. Napoli sì.
VALERIA PARRELLA

Voglio diventare l’idolo dei ragazzi poveri di Napoli.
DIEGO ARMANDO MARADONA

Tutti dicono: questo è stato il migliore del Barcellona, questo è stato il migliore del Real Madrid, questo è stato il migliore del Chelsea, questo è stato il migliore… Io sono orgoglioso di essere stato il migliore a Napoli.
DIEGO ARMANDO MARADONA

Quando mi parlano di bellezza mi viene in mente, come prima immagine, Napoli.
LUCIO DALLA

Da sempre nutro una grande passione per Napoli, per la sua cultura, dalla scrittura alla filosofia alle canzoni: è una città che mi ha sempre catturato.
LUCIO DALLA

Maradona a Napoli sarà presente per sempre. Non è mai andato via dal cuore dei napoletani. Ha fatto molto per questa squadra e a Napoli lo ameranno per sempre.
GONZALO HIGUAÍN Parlando di Diego Armando Maradona

Ogni volta che la guardo questa città mi sembra un presepe!
VINCENZO SALEMME – Gennaro Parascandolo

Il lotto, il lotto è il largo sogno, che consola la fantasia napoletana: è l’idea fissa di quei cervelli infuocati; è la grande visione felice che appaga la gente oppressa; è la vasta allucinazione che si prende le anime.
MATILDE SERAO

Se dall’unità il Mezzogiorno è stato rovinato, Napoli è stata addirittura assassinata: ha perduto la capitale, ha finito di essere il mercato del Mezzogiorno, è caduta in una crisi che ha tolto il pane a migliaia e migliaia di persone.
GAETANO SALVEMINI

Tutti dicono vedi Napoli e poi mori. Ma questo paese, Mori, dove si trova esattamente?
STEFANO TACCONI

Se avessi avuto un pizzico di fortuna suonerei in piazza, sarei un direttore di banda, come Arturo Toscana, Toscanini, Toscanelli… come si chiama si chiama, certo è che a me questi toscani mi fanno ridere. Vuoi mettere l’orecchio musicale dei napoletani!
TOTÒ – Antonio Lumaconi

– Capo ufficio: Ah, il nome che deve scrivere nella domanda è Camilloni Filippo.
– Lomacchio: Camilloni?
– Capo ufficio: Camilloni.
– Lomacchio: Col ‘C’?
– Capo ufficio: Eh già, col ‘C’.
– Lomacchio: Come Napoli?

TOTÒ – Beniamino Lomacchio

I milanesi defunti ogni anno all’inferno organizzano la bolgia campionaria. Io sono napoletano e, tutt’al più, posso organizzare una bolgetta di sfogliatelle.
TOTÒ – Antonio Marchi

Il napoletano lo si capisce subito da come si comporta, da come riesce a vivere senza una lira.
TOTÒ – Antonio La Puzza

I desertani mi fanno festa perché hanno capito che sono uno sceicco napoletano. I napoletani all’estero si sono sempre piazzati.
TOTÒ – Antonio Sapore

Sono napoletano e quindi ho molta stitichezza col caffè. Pardon, volevo dire dimestichezza: è stato un qui pro quo.
TOTÒ – Antonio Guardalavecchia