Biografia di Langston Hughes

Biografia di Langston Hughes: cerchi informazioni sul tuo poeta / scrittore preferito? In questa pagina trovi vita, opere, poesie e componimenti letterari

Biografia di Langston Hughes
Biografia di Langston Hughes. James Mercer Langston Hughes è stato un famoso poeta, scrittore, drammaturgo e giornalista statunitense, nato il 1º febbraio 1901 a Joplin e deceduto il 22 maggio 1967 a New York.

Biografia di Langston Hughes

I primi anni di vita hanno fornito a Langston Hughes un ricco bagaglio di esperienze che lo hanno preparato a scrivere sulle varie sfaccettature dell’umanità. Da bambino e adolescente ha vissuto in molte città, entrando così in contatto con persone di diversi tipi. L’adolescenza non è stata un periodo facile per lui.

Dopo aver completato gli studi superiori nel 1919, Hughes ha trascorso un anno in Messico con suo padre. Quest’esperienza lo ha reso profondamente infelice e più di una volta, colpito dalla depressione, ha pensato al suicidio. Suo padre, preoccupato che la scrittura da sola non avrebbe garantito la sua sicurezza economica, lo ha iscritto alla Columbia University, sperando che studiasse ingegneria. Tuttavia, Hughes non ha retto a lungo e, nonostante ottime valutazioni, ha abbandonato il corso a causa di pregiudizi razziali da parte di studenti e docenti. Nel frattempo, non ha mai smesso di scrivere poesie. Uno dei suoi passatempi preferiti era sedersi in locali dove si suonava musica blues e jazz, e lasciarsi ispirare per scrivere poesie.

Si è laureato alla Lincoln University in Pennsylvania nel 1929. Il suo primo romanzo, “Not Without Laughter“, pubblicato nel 1930, ha ricevuto la medaglia d’oro Harmon per la letteratura. Hughes, che ammette di essere stato profondamente influenzato da Paul Lawrence Dunbar, Carl Sandburg e Walt Whitman, è noto principalmente per i suoi ritratti vividi e penetranti della vita dei neri in America, dagli anni venti agli anni sessanta. Le poesie di Hughes venivano spesso pubblicate sul giornale del PCUS e ha preso parte ad iniziative promosse da organizzazioni comuniste, come la lotta per liberare gli Scottsboro Boys e il sostegno alla Repubblica spagnola. Anche se era vicino ad alcune organizzazioni socialiste negli Stati Uniti, come i John Reed Clubs e la Lega per i Diritti dei Neri, è stato più un simpatizzante che un partecipante attivo.

Langston Hughes è scomparso a causa delle complicazioni di un tumore alla prostata il 22 maggio 1967.

L’omosessualità segreta di Langston Hughes

È generalmente accettato tra gli studiosi e i biografi che Hughes fosse omosessuale, anche se ha mantenuto questa parte della sua vita privata nascosta al pubblico per preservare la propria carriera. Numerose poesie di Hughes contengono allusioni al suo orientamento sessuale, seguendo una pratica simile a quella di Walt Whitman. Inoltre, ha trattato esplicitamente il tema nell’opera “Blessed Assurance“.

Arnold Rampersad, il principale biografo di Hughes, ha documentato che l’autore ha manifestato una preferenza per le relazioni con altri afroamericani nella sua vita e nelle sue opere. In virtù di ciò, il regista Isaac Julien ha dedicato al tema dell’omosessualità del poeta il film “Looking for Langston” (Regno Unito, 1989), riconoscendo l’importanza della voce di Hughes anche all’interno della comunità gay afroamericana.

Le opere

Dalla pubblicazione del suo primo libro nel 1926, Langston Hughes dedicò la propria vita alla scrittura.

Queste le opere pubblicate fino al momento della sua morte, nel 1967:

Antologie di opere di autori afro-americani

  • An African Treasury (1960);
  • Poems from Black Africa (1963);
  • New Negro Poets: USA (1964);
  • The Best Short Stories by Negro Writers (1967).

Postumi

  • Five Plays By Langston Hughes (1968);
  • The Panther and The Lash: Poems of Our Times (1969);
  • Good Morning Revolution: Uncollected Writings of Social Protest (1973);
  • The Sweet Flypaper of Life with Roy DeCarava (1984).

Link poesie:

Potrebbero interessarti anche questi articoli: