Filastrocca: Aegua corrente

Torna alle filastrocche

Aegua corrente
ghe passa o serpente.
La beve Iddio
la bevo anch’io.”
filastrocca genovese. Veniva recitata dai bambini quando bevevano l’acqua di un ruscello o di una sorgente, quasi per purificarla.