Poesia di Hafez – Il liquore che dànno le rosse sue labbra non bevvi

Torna alla biografia di Hafez

Il liquore che dànno le rosse sue labbra non bevvi: andò via.
Non scorsi appieno il suo volto di luna: andò via.
Che a noia gli fosse davvero venuto lo starci vicino?
Involse il suo sacco che ancor non l’avevo raggiunto, e andò via.
Molte volte leggemmo l’Aprente e innalzammo preghiere,
e per lui sussurrammo la sura Sincera, ma, ecco, andò via.
Ci ingannava: «Giammai lascerò il disonore di stare con voi!»
gli abbiamo, l’hai visto, creduto, e andò via.
Incedeva leggiadro sul prato di grazia e bellezza, però
noi non fummo con lui nel giardino d’unione: andò via.
Così come il poeta, esalammo lamenti e sospiri per tutta la notte:
ahimè, non giungemmo neppure al commiato, andò via.