Poesia di Hafez – La tua bellezza

Torna alla biografia di Hafez

La tua bellezza, un baleno nell’attimo eterno, in principio,
e l’amore che apparve fu fuoco che avvolse la terra di vampe.
Si manifestava il tuo volto, vedeva che l’angelo è privo d’amore,
e fu una vampa d’orgoglio furente che all’uomo s’apprese.
Voleva farne lanterna, intelletto, di fiammesì alte,
ma furono lampi abbaglianti, e sconvolsero il mondo.
Un tracotante cercò d’introdursi, tentò d’osservare il mistero,
ma una mano invisibile venne e lo spinse lontano.
Altri ottennero in sorte letizia di vita:
fu il nostro cuore nel pianto che ottenne, qual sorte, dolore.
E fu per passione del dolce tuo mento tornito che prese
lo Spirito Santo a molcire i tuoi riccioli, anello su anello.
Il poeta scriveva il tuo libro gioioso d’amore,
nel giorno che fu cancellato gioioso tripudio dal petto.