Poesia di Langston Hughes – Frammento Afro-americano (1930)

Torna alla biografia di Langston Hughes

Così remota,
Così lontana
l’Africa.
Non un ricordo più in vita
Oltre quelli nati dai manuali di storia,
Oltre quelli che i canti
Tornano a farti pulsare nel sangue –
Pulsanti dal sangue come tristi parole cantate
In una strana lingua non negra –
Così remota,
Così lontana
L’Africa.
Soggiogati e senza tempo
I tamburi – eppure
Da un’immensa nebbia di razza
Questo canto
Che non comprendo,
Questo canto di una terra atavica,
Di struggenti brame perdute
Senza luogo –
Così remoto,
Così lontano
Il volto scuro dell’Africa.